Documenti facenti parte integrante del contratto

Regolamento

 

Art. 137. Documenti facenti parte integrante del contratto

(art.110, d.P.R. n. 554/1999)


1. Sono parte integrante del contratto, e devono in esso essere richiamati:

     a) il capitolato generale, se menzionato nel bando o nell’invito;

     b) il capitolato speciale;

     c) gli elaborati grafici progettuali e le relazioni;

     d) l'elenco dei prezzi unitari;

     e) i piani di sicurezza previsti dall’articolo 131 del codice;

     f) il cronoprogramma;

     g) le polizze di garanzia.


2. Sono esclusi dal contratto tutti gli elaborati progettuali diversi da quelli elencati al comma 1.


3. I documenti elencati al comma 1 possono anche non essere materialmente allegati, fatto salvo il capitolato speciale e l’elenco prezzi unitari, purché conservati dalla stazione appaltante e controfirmati dai contraenti.


4. In relazione alla tipologia di opera e al livello di progettazione posto a base di gara, possono essere allegati al contratto ulteriori documenti, dichiarati nel bando o nella lettera di invito, diversi dagli elaborati progettuali.

 

Art. 138. Contenuto dei capitolati e dei contratti

(art.111, d.P.R. n. 554/1999)

 

1. Il capitolato generale disciplina, fra lʹaltro, nel rispetto delle disposizioni del codice e del presente regolamento:

    a) lʹelezione del domicilio dellʹesecutore;

    b) le modalità di indicazione delle persone autorizzate a riscuotere per conto dellʹesecutore;

    c) le norme di condotta dei lavori da parte dellʹesecutore;

    d) la disciplina e il buon ordine nei cantieri;

    e) le spese di contratto di registro ed accessorie;

    f) la provvista e provenienza dei materiali;

    g) le responsabilità e gli obblighi dellʹesecutore per i difetti di costruzione;

    h) la durata giornaliera dei lavori;

    i) la proprietà degli oggetti trovati e dei materiali di demolizione.


2. Il capitolato speciale e i contratti disciplinano, fra lʹaltro, nel rispetto delle disposizioni del codice, del presente regolamento e del capitolato generale per le amministrazioni aggiudicatrici statali e, ove richiamato nel bando o nella lettera di invito, per le stazioni appaltanti diverse dalle amministrazioni aggiudicatrici statali:

    a) il termine entro il quale devono essere ultimati i lavori oggetto dellʹappalto;

    b) i presupposti in presenza dei quali il responsabile del procedimento concede proroghe;

    c) le modalità di riscossione dei corrispettivi dellʹappalto;

    d) i limiti di riconoscimento dei danni da forza maggiore di cui allʹarticolo 166, comma 1.

 

3. Al fine di attuare nella loro concreta attività di committenza il principio di cui all’articolo 2, comma 2, del codice nonché l’articolo 69 del codice, le stazioni appaltanti nella definizione dei contenuti del capitolato e dei contratti:

    a) ai fini del perseguimento delle esigenze ambientali, tengono in considerazione, ai sensi dell’articolo 68 del codice, ove possibile, i criteri di tutela ambientale di cui al decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare 11 aprile 2008, pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 107 dell’8 maggio 2008, e successivi decreti attuativi;

    b) ai fini del perseguimento delle esigenze sociali, hanno la facoltà di concludere protocolli di intesa o protocolli di intenti con soggetti pubblici con competenze in materia di salute, sicurezza, previdenza, ordine pubblico nonché con le organizzazioni sindacali e imprenditoriali.

 

logo dei

All rights reserved - Via Nomentana, 16/20 - 00161 ROMA - Tel. 064416371 Fax 064403307 P.I. 04083101008

Questo sito utilizza i cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visita la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie