Collaudo

Collaudo statico Collaudo tecnico amministrativo

Il collaudo statico riguarda il giudizio sul comportamento e le prestazioni delle parti dell'opera che svolgono funzione portante.

Esso è puntualmente disciplinato dal Capitolo 9 delle vigenti NTC e della relativa Circolare esplicativa. Pertanto, riguarda le costruzioni civili sia pubbliche che private.

Per tutti i lavori pubblici e di pubblica utilità deve essere espletato un collaudo tecnico-amministrativo secondo le norme del Codice dei Contratti.  

Il collaudo tecnico-amministrativo ha lo scopo di verificare e certificare che l’opera sia stati eseguita a regola d'arte, in conformità al contratto e agli eventuali atti di sottomissione o aggiuntivi debitamente approvati.

Il collaudo ha altresì lo scopo di verificare che i dati risultanti dalla  contabilità finale e dai documenti giustificativi corrispondano fra loro e con le risultanze di fatto, non solo per dimensioni, forma  e quantità, ma anche per qualità  dei  materiali,  dei  componenti  e  delle  provviste,  e di verificare che  le  procedure  espropriative  poste  a  carico dell’esecutore siano state espletate tempestivamente e diligentemente.

L’incarico di collaudo è conferito dalle stazioni appaltanti a propri dipendenti o a dipendenti di amministrazioni aggiudicatrici. Nell’ipotesi di carenza di organico all’interno della stazione appaltante di soggetti in possesso dei necessari requisiti, accertata e certificata dal Responsabile Unico del Procedimento, ovvero di difficoltà a ricorrere a dipendenti di amministrazioni aggiudicatrici con competenze specifiche in materia, la stazione appaltante affida l’incarico di collaudatore a soggetti esterni scelti secondo le modalità previste per l’affidamento di un contratto pubblico di servizi.

Rup Direttore dei lavori

Il certificato di collaudo inizialmente ha carattere provvisorio, per poi diventare definitivo dopo due anni.
Alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione (per lavori di modesta entità) si procede allo svincolo della cauzione definitiva e, non oltre il novantesimo giorno dall’emissione del certificato di collaudo provvisorio ovvero del certificato di regolare esecuzione, al pagamento della rata di saldo.

AVCP 2 2009
logo dei

All rights reserved - Via Nomentana, 16/20 - 00161 ROMA - Tel. 064416371 Fax 064403307 P.I. 04083101008

Questo sito utilizza i cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visita la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie