Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

Codice

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici è il massimo organo tecnico consultivo dello Stato.

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici esprime parere tecnico obbligatorio sui progetti definitivi di lavori pubblici di competenza statale, o comunque finanziati per almeno il 50 per cento dallo Stato, di importo superiore ai 25 milioni di euro, nonché parere sui progetti delle altre stazioni appaltanti che siano pubbliche amministrazioni, sempre di importo superiore alla soglia, ove esse ne facciano richiesta.
Il Codice disciplina l'acquisizione del parere tecnico per progetti di lavori pubblici sotto soglia. 

I pareri del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici possono costituire, di fatto, atti di indirizzo per l'attività di organi consultivi di rango inferiore e per il corretto esercizio del procedimento realizzativo delle opere pubbliche da parte delle stazioni appaltanti, secondo profili di efficienza e di sostenibilità. 

Efficienza intesa come composita risultante dei principi di efficacia, economicità e tempestività, a garanzia della qualità e del contenimento della spesa pubblica per infrastrutture civili.   

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, attraverso il Servizio Tecnico Centrale, promuove la redazione e l'aggiornamento delle Norme Tecniche per le Costruzioni e della relativa Circolare, al fine di salvaguardare la sicurezza delle opere civili, pubbliche e private, del nostro Paese. 

logo dei

All rights reserved - Via Nomentana, 16/20 - 00161 ROMA - Tel. 064416371 Fax 064403307 P.I. 04083101008

Questo sito utilizza i cookie. Se desideri maggiori informazioni sui cookie e come controllarne l'abilitazione tramite impostazioni del browser visita la nostra Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie